Scuola libera G. K. Chesterton | “Humanae vitae 50 anni dopo: il suo significato ieri ed oggi”
È una scuola libera, ossia né statale né paritaria. In quanto scuola paterna o parentale, la Scuola “G.K. Chesterton” è legittimata, a livello legislativo
scuola parentale, scuola, gilbert keith chesterton, educazione
67726
post-template-default,single,single-post,postid-67726,single-format-standard,qode-quick-links-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-theme-ver-11.1,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1.1,vc_responsive

“Humanae vitae 50 anni dopo: il suo significato ieri ed oggi”

Sabato 28 ottobre gli studenti del triennio e alcuni professori del liceo G.K. Chesterton si sono recati a Roma per partecipare al convegno “Humanae vitae 50 anni dopo: il suo significato ieri ed oggi”, organizzato da Voice of the Family (associazione che raggruppa diverse organizzazioni pro-vita) e svoltosi presso la Pontificia Università San Tommaso D’Aquino di Roma. Tra i relatori, anche il Cardinal Brandmuller, il filosofo Josef Seifert, il presidente della Fondazione Lejeune Jean-Marie Le Méné e Monsignor Luigi Negri.

In ogni conferenza sono stati trattati, sulla base della dottrina del Magistero della Chiesa e dell’enciclica di Paolo VI, il tema dell’inscindibilità del fine procreativo da quello unitivo nel rapporto sessuale tra i coniugi e, di conseguenza, il tema del controllo delle nascite e dell’uso della contraccezione.

Ascoltare tali approfondimenti è stata un’esperienza educativa importante per i nostri studenti e un’occasione di ulteriore riflessione per i professori. Alla fine tutti in posa per una foto!!

Alexandra Latorre (Insegnante di storia)